La Provincia di Ferrara

La provincia di Ferrara offre tantissimi spunti per piacevoli gite, scegliendo tra il mare dei sette Lidi, le città della Pianura, le vecchie terre dell'alto ferrarese, i canali di Comacchio e i borghi antichi dominati da famose Abbazie.

Il comune maggiore in quanto a popolazione del ferrarese è Cento, patria del pittore Francesco Barbieri noto come il Guercino e del Carnevale fra i più antichi d'Europa. Segue Comacchio, una sorta di Venezia emiliana essendo nato su un gruppo di tredici isole e legando la sua fama a suggestivi ponti che attraversano la città. Arrivando a Comacchio si resta, infatti, colpiti dalla sua peculiare struttura urbanistica che vede uno dei suoi elementi di maggior fascino nei Trepponti, un'opera monumentale risalente al Seicento, nata da cinque scale che convergono in una sola volta su un incrocio di canali.

Le bonifiche hanno interessato anche Argenta, oggi un importante centro agricolo della provincia che vanta numerosi prodotti tipici tra i quali pere, pesche nettarine, asparagi, cocomeri e meloni. Altro noto comune del ferrarese è Copparo, patria del poeta Corrado Govoni e sede di un antichissimo Palio che vede fronteggiarsi, nel mese di giugno, i quattro rioni della città i cui abitanti sfilano poi in abiti rinascimentali.

Al confine tra l'Emilia-Romagna, il Veneto e la Lombardia troviamo Bondeno che vanta una lunga tradizione agricola e che ospita nella sua frazione di Stellata (a circa 9 chilometri di distanza) la Rocca Possente voluta da Niccolò II d'Este nel 1380, la quale può fregiarsi del titolo di Patrimonio dell'Umanità.

Abbiamo ricordato i comuni più popolosi della provincia di Ferrrara, la quale conta anche altri comuni dall'indubbio fascino che desideriamo citare: Berra, Formignana, Goro, Jolanda di Savoia, Lagosanto, Masi Torello, Massa Fiscaglia, Mesola, Migliarino Migliaro, Mirabello, Ostellato, Poggio Renatico, Porto Maggiore, Ro, Sant'Agostino, Tresigallo, Vigarano Mainarda e Voghiera.